• MediNext

Wet Lab on Jazz, Paris

Nelle giornate di mercoledì 18 e giovedì 19 settembre 2019, MediNext, in collaborazione con Implanet, ha presenziato ad un corso teorico e pratico di chirurgia vertebrale che aveva come scopo quello di mostrare ai clinici coinvolti i diversi utilizzi della fissazione sottolaminare. Il corso si è svolto totalmente a Parigi, presso l’Ecole de Chirurgie du Fer a Molin, dove i partecipanti hanno potuto apprendere, tramite l’esperienza di colleghi utilizzatori nazionali ed internazionali, quali siano gli ambiti di applicazione dei

sistemi di fissazione sottolaminare nell’ambito delle patologie degenerative e traumatiche e in interventi di revisione, di fratture toraciche, di chirurgia cervicale e trattamento delle deformità vertebrali.

Il profilo dei partecipanti era quello di un chirurgo vertebrale con buona esperienza che desiderava conoscere a fondo le potenzialità della fissazione sottolaminare, gli ambiti di utilizzo e i limiti di applicazione, le tecniche chirurgiche e vari tips and tricks per ottimizzare la chirurgia. Il corso prevedeva una prima parte teorica in cui ogni faculty, selezionati per diversi tratti della colonna e per patologie trattate, presentava approfonditamente vari casi clinici attraverso:

 l’inquadramento con esami strumentali/diagnostici e quadro clinico

 la scelta e la motivazione del trattamento chirurgico da eseguire

 la descrizione della tipologia di trattamento chirurgico effettuato ed i risultati ottenuti

Ad ogni caso presentato è seguita una breve discussione da parte dei partecipanti che, molto interessati, interagivano con i faculty per comprendere al meglio le scelte effettuate.

La seconda parte del corso, svolta il giorno seguente, ha visto l’esercitazione pratica su preparato anatomico nell’apposito laboratorio de l’Ecole de chirurgie du Fer a Molin. I partecipanti hanno potuto così cimentarsi con la fissazione sottolaminare senza alcun rischio ed avendo al loro fianco colleghi esperti pronti ad aiutare e spiegare durante l’esercitazione. Gli stessi partecipanti hanno avuto anche l’occasione di prendere visione della piattaforma completa Jazz, comprensiva dei prodotti Jazz Passer e Jazz Lock oltre chedei sistemi Jazz Band e Jazz Claw nonché di alcune novità che presto saranno introdotte nel mercato

italiano.

L'esperienza è stata molto positiva in quanto i clinici hanno avuto la possibilità di apprendere nuove tecniche chirurgiche, implementare e migliorare tecniche già di loro utilizzo ed è stato possibile confrontarsi direttamente con alti specialisti di chirurgia vertebrale che utilizzano molto spesso la fissazione sottolaminare nella loro pratica chirurgica. Inoltre, facendo seguito al corso svolto, alcuni partecipanti hanno utilizzato, nei mesi seguenti, i dispositivi di fissazione sottolaminare durante la loro attività chirurgica confermando il loro apprendimento.


6 visualizzazioni